fbpx

Come rendere coinvolgente ed efficace il video-racconto di un brand

Le aziende sempre più spesso cercano delle soluzioni per essere visibili costantemente al loro target di riferimento. Raccontarsi tramite delle foto e dei video è fondamentale per le persone e ad oggi lo è anche per le aziende. Creare dei video-racconti che possano emozionare e offrire allo stesso tempo la possibilità di entrare in empatia e costruire un circolo di fiducia è alla base di un buon brand. Questa è la motivazione che spinge numerose aziende a ideare delle storie che permettano di comunicare il vero senso del proprio marchio.

 

Perché scegliere un video-racconto per parlare del proprio brand?

Il video è considerato da anni lo strumento migliore per diffondere emozioni. L’obiettivo è quello di ottenere una giusta combinazione tra comunicazione visiva e sonora che possano a loro volta coinvolgere il pubblico a cui la comunicazione stessa è riferita. I video sono sempre più seguiti dai giovani ma non solo in quanto all’interno è sempre presente un racconto che corrisponde ai valori della  marca. È possibile idearlo basandosi su degli accorgimenti essenziali che permetteranno al professionista di riferimento di creare una storia indimenticabile che parli del brand in tutte le sue sfaccettature.

 

Quali sono le caratteristiche essenziali di un video-racconto?

Dovrà come prima cosa essere fondato su una tematica reale nella quale le persone che lo guardano e lo ascoltano possano ritrovarcisi dentro. Bisogna sempre parlare un linguaggio comprensibile a tutti e utilizzare delle tematiche a cui il pubblico di riferimento tiene. Un secondo aspetto è l’originalità, l’unicità, la non conformità agli schemi, in quanto la storia di un brand deve essere sempre distinguibile da quella della concorrenza.

 

Perché un’azienda deve distinguersi dalla concorrenza e che ruolo ha in tutto questo il video-racconto?

I video-racconti devono rappresentare l’azienda in modo unico questo per creare un’immagine che sia distintiva nella mente dei potenziali clienti, ma soprattutto utilizzare anche un copy che sia indimenticabile e che possa lasciare il segno. È possibile creare un video racconto ideato da un punto di vista diverso o con una tecnica narrativa non abitualmente utilizzata, senza magari trascurare una possibile ripresa del video particolare.

 

Qual è l’obiettivo dei video-racconti?

È quello di rimanere nella mente del consumatore per molto tempo. Non bisogna mai tralasciare in questi casi le emozioni, per questo dovrà essere basato sull’emotività. Questo incoraggerà il pubblico a creare associazioni positive con l’azienda e con il prodotto che andrà ad acquistare in futuro. Bisogna inoltre essere i più realisti possibili rispecchiando in ogni angolo del video la sincerità del brand, dimostrando ciò anche con eventi tangibili.

 

Ecco alcuni consigli pratici per raccontare il brand con un video-racconto:

  • Fissare un obiettivo, chiedersi cosa si desidera comunicare agli altri e quale messaggio dovrà arrivare al pubblico di riferimento.
  • Attraverso un write-storming, bisognerà individuare i punti di forza del marchio e quali siano i valori apprezzati da dipendenti e collaboratori, in modo da trasmetterli poi anche al proprio pubblico.
  • Andare al cuore delle emozioni e creare un’empatia con il potenziale cliente.
  • Analizzare la concorrenza fino in fondo.

 

In questo articolo abbiamo visto come rendere coinvolgente ed efficace il video-racconto di un brand. Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui canali social.

Share: