Quanto deve durare un video?

Sappiamo che nel mondo frenetico di oggi l’attenzione dei consumatori è veramente bassa. Di conseguenza i video dovrebbero avere “semplicemente” una durata utile a raggiungere l’obiettivo. Quindi come possiamo rispondere concretamente alla domanda “quanto deve durare un video?

TIPOLOGIA DI VIDEO

Si possono realizzare tantissime tipologie di video, dal video istituzionale al video tutorial, dal video di eventi al video formativo. La scelta della tipologia deve essere fatta in funzione del tuo obiettivo finale. Animoto, attraverso una sua indagine, ha scoperto che uno dei concetti principali è che la giusta durata dipende principalmente dalla tipologia del video. 

Video Testimonianze

I video delle testimonianze dei clienti sono un ottimo strumento da utilizzare per migliorare la valutazione del proprio brand e riuscire in questo modo a trasmettere fiducia. Ma quanto devono durare? Il sondaggio di Animoto ha rilevato che più del 70% dei consumatori ritiene che un video delle testimonianze debba essere inferiore ai 60 secondi.

 

Video di Prodotti e Servizi

I consumatori sono disposti a guardare i video relativi al tuo prodotto o servizio più a lungo rispetto al tempo dedicato alle video testimonianze. Il motivo è semplice, guardano il video perché hanno un forte interesse e stanno cercando di ottenere più informazioni possibili. Sebbene i consumatori siano disposti a guardare i video dei prodotti e servizi più a lungo, ti consigliamo comunque di mantenere la durata dei video dei prodotti tra 1 e 2 minuti.

 

SOCIAL UTILIZZATO

Ad ogni Social il suo video. Il video sul web si è così diffuso che ormai tutti i Social permettono di caricare video direttamente sulla propria piattaforma. Ma ogni social ha il suo “pubblico”, occorre quindi, per non rischiare di perdere visualizzazioni, considerare la durata consigliata di un video in funzione della tipologia di Social.

 

INSTAGRAM

I video più commentati su Instagram hanno una durata compresa tra i 30 e i 45 secondi.

 

TWITTER

Twitter è il social rinomato per i suoi brevi testi, ne consegue che per i video non devono avere una lunga durata, si consiglia di non superare i 45 secondi.

 

FACEBOOK

I visitatori di Facebook scrollano velocemente la loro bacheca ma se trovano qualcosa di interessante sono più propensi a guardarla. La lunghezza ottimale si attesta intorno al minuto e mezzo.

 

YOUTUBE

I visitatori navigano su YouTube proprio per guardare contenuti visivi ecco perché la lunghezza un video può avere una durata di due o più minuti.

 

UN ERRORE DA EVITARE

Uno degli errori più comuni è quello di fare un’introduzione video maggiore di 30 secondi. Sono proprio quelli i secondi più importanti, fondamentali per catturare l’attenzione dello spettatore. Un’introduzione deve essere essenziale e di pochi secondi.

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Non esiste una regola precisa sulla durata di un video. L’unica certezza è che occorre coinvolgere il consumatore nei primi 30 secondi altrimenti rischiamo di perderlo. Occorre quindi concentrarsi principalmente sul contenuto che deve essere chiaro e coinvolgente fin da subito e solo successivamente si passa alla valutazione della durata di un video.

Se hai letto fino a qui vuol dire che l’articolo per te è stato interessante. Ci piacerebbe ricevere un commento per conoscere la tua opinione e lasciarci un feedback sull’articolo appena letto.

Share:

Lascia un commento

Chatta con LMAStudio